Disagi sulla Milano-Mortara: la risposta del Governo

Il testo della risposta del Governo alla mia interrogazione del 14 luglio scorso.

Raddoppio ferroviario della tratta Milano-Mortara, anche in relazione ai gravi disagi che si verificano sulle tratte a binario unico.

Come è noto, sulla rete ferroviaria nazionale gestita da RFI, le risorse de- stinate agli investimenti – compresi quelli inerenti la sicurezza della circolazione – e alla manutenzione sono regolati da due diversi Contratti di Programma: uno re- lativo agli investimenti per lo svilup- po della rete e un altro relativo ai servizi di manutenzione ordinaria e straordina- ria.
Nel CdP – Parte investimenti 2012/ 2016, attualmente vigente, è previsto il raddoppio per fasi funzionali della linea Milano-Mortara nelle tratte Milano S. Cri- stoforo-Albairate/Vermezzo, Albairate/ Vermezzo-Parona e Parona-Mortara. Sono inoltre previste la realizzazione delle nuove fermate di Romolo e Tibaldi, la riallocazione della stazione di Milano Porta Romana con trasformazione in fer- mata, la mitigazione ambientale nella tratta Milano Porta Romana-Milano S. Cristoforo e l’eliminazione di tutti i pas- saggi a livello esistenti.
L’aggiornamento 2016 del predetto CdP – sul quale il CIPE ha espresso parere favorevole nella seduta del 10 agosto 2016 – comprende il progetto Raddoppio Mi- lano-Mortara con un costo complessivo di 692 milioni di euro, dei quali 225 milioni di euro disponibili; il contabilizzato al 2015 ammonta a 195 milioni di euro.
La realizzazione del raddoppio è sud- divisa in sottoprogetti:
raddoppio S. Cristoforo-Vermezzo/ Albairate, anticipo opere Parona-Mortara, fermata Romolo e sostituzione della tra- vata metallica a doppio binario sul Navi- glio Grande al chilometro 7+686 per un costo di 202 milioni di euro. I lavori sono iniziati nel febbraio 2007 e sono stati completati nel dicembre 2009;
fermate Milano Porta Romana e Ti- baldi con un costo di 36 milioni di euro e risorse disponibili per 23 milioni di euro. Risulta essere stata realizzata la progetta- zione definitiva;
mitigazione ambientale Porta Roma- na-Milano San Cristoforo per un costo di 25 milioni di euro e progettazione defini- tiva realizzata;
raddoppio Albairate/Vermezzo-Pa- rona – costo 391 milioni di euro e pro- gettazione preliminare realizzata;
raddoppio Parona-Mortara – costo 38 milioni di euro e progettazione defini- tiva realizzata.
Con riferimento ai finanziamenti ancora da reperire per l’ultimazione dell’inter- vento, pari a 467 milioni di euro, il fabbiso- gno è indicato nella Sezione 2 – Fase finan- ziaria programmatica di cui all’ultimo ag- giornamento al predetto CdP – Parte inve- stimenti 2012/2016 attualmente vigente.